Umberto Tozzi

Letra de Zingaro

Letras de Umberto Tozzi

"Zingaro"

Zingaro voglio vivere come te 
andare dove mi pare non come me 
e quando trovi uno spiazzo nella città 
montare la giostra e il disco di un anno fà. 

Zingaro senti l'ossido di che sa 
attento a non ammalarti di civiltà 
tua moglie col parrucchiere è quel che vuoi 
la scuola ti ruba i figli e non son più tuoi. 

Zingaro dente d'oro dell'Ungheria 
un piatto dei tuoi fagioli che vuoi che sia 
la notte io dormo al fuoco se tocca a me 
ma zingaro voglio vivere come te 
abito là ma vengo via 
costa un'enormità e poi non c'è più poesia 
lei su di me pesa di più 
di tutta la neve che negli anni avrai visto tu. 

Zingaro voglio vivere come te 
oh zingaro voglio vivere come te 
oh zingaro voglio vivere come te 
oh zingaro voglio vivere come te 

Zingaro quel seno al lunaparK 
e quello era il tiro a segno agli occhi miei 
mia madre diceva zingaro finirai 
e adesso che sono zingaro e ha vinto lei. 
Sento che va sento che va 
delle frittelle il fumo ecco la libertà. 
Vento che va vento che va 
non sono una ferrari eppure sento che va. 

Va Va Va Va Van. 
Amico mio amico Dio 
dimmi la verità il pazzo sono io 
che amo di più che ho i nervi giù 
Più guardo verso il cielo e più mi sento solo. 

Zingaro voglio vivere come te 
oh zingaro voglio vivere come te 
oh zingaro voglio vivere come te 
oh zingaro voglio vivere come te 

Zingaro voglio vivere come te 
andare dove mi pare non come me 
e quando trovi uno spiazzo nella città 
montare la giostra e il disco di un anno fà 
Sento che va sento che va 
delle frittelle il fumo ecco la libertà. 
Amico mio amico Dio 
dimmi la verità il pazzo sono io 
che amo di più che ho i nervi giù 
Più guardo verso il cielo e più mi sento solo 
Vento che va vento che va 
lai la la la la la. 

Va Va Va Va Va Van
CONTINUAR