Umberto Tozzi

Letra de Il marinaio delle stelle

Letras de Umberto Tozzi

"Il marinaio delle stelle"

Il marinaio delle stelle era la punta del tuo naso contro il cielo 
Quando piangevi non ti sposo 

E la natura era in ritardo come il tuo settembre verde , sensazione 
Di una importante delusione. 

Collezionisti di fughe di spighe e formiche io e te 
Era paura o mania quando dicevi andiamo via 

Costellazioni e pianeti contati sdraiati io e te 
Finché una sera di miele 
Male cascai sul nostro addio. 

Il marinaio delle stelle ha un tatuaggio di brillanti sulla schiena 
E non vederlo è la sua pena. 
E si riveste la mattina di lucertole sui muri ti rimordo 
Dolce pera del ricordo. 

Collezionisti di fughe di spighe e formiche io e te 
Era paura o mania quando dicevi andiamo via 

Costellazioni e pianeti contati sdraiati io e te 
Finché una sera di miele 
Male cascai sul nostro addio.
CONTINUAR